Long Life GTF Chromium

Integratore di cromo aminoacido chelato | 60 compresse | 200 mcg

Long Life GTF Chromium 200mcg 60 compresse
  • disponibile
  • Long Life GTF Chromium 200mcg 100 compresse
  • Prezzo: € 14,99

  • disponibile
  • 1 Confezione con 3 Long Life GTF Chromium 200mcg 100 compresse
  • Prezzo: € 33,75 invece di € 45,00



Long Life Cromo è un integratore a base di cromo aminoacido chelato, una fonte bioattiva del cromo. Questo minerale essenziale ha un'attività sinergica all'azione dell'insulina, influenzando pertanto il metabolismo dei carboidrati, dei lipidi e delle proteine. Numerosi studi indicano, in particolare, la sua funzione modulante della glicemia e della tolleranza al glucosio.

Long Life Cromo può essere utile in caso di:

  • Diabete di tipo ii (coadiuvante)
  • Massa muscolare scarsa
  • Sovrappeso
  • Iperlipidemia

Informazioni Nutrizionali:

OGNI COMPRESSA CONTIENE
Cromo (da cromo picolinato) 200 mcg
altri ingredienti: addensanti (cellulosa m.c. e carbossimetilcellulosa di sodio), stabilizzante (sorbitolo), agente di carica (calcio fosfato bibasico), antiagglomerante (magnesio stearato vegetale), agenti di rivestimento (idrossipropilmetilcellulosa, talco e polietilenglicole), colorante (biossido di titanio)

Modo d'Uso:

1 compressa al giorno con acqua durante il pasto.

Il Cromo :

Il cromo (Cr) è un elemento traccia necessario per il metabolismo del glucosio e dei lipidi. Diffuse ricerche sperimentali sostengono l'ipotesi che tale oligoelemento possa essere un valido fattore di glicoregolazione (G.T.F. Glucose Tolerance Factor) nel diminuire l'iperinsulinismo. Il cromo agisce, infatti, a livello della membrana cellulare, riducendo l'insulino-resistenza recettoriale, facilitando l'introduzione di glucosio nella cellula, contrastando le condizioni di ipoglicemia intracellulare. Nella sua forma picolinata (CrPic), l'acido picolinico, infatti, è il più efficiente agente chelante dell'organismo, il cromo ha mostrato di aumentare il sistema glucosio/insulina nei soggetti ipoglicemici, iperglicemici, diabetici e iperlipemici. Ha inoltre aumentato il legame dell'insulina, il numero dei recettori dell'insulina, la sensibilità delle cellule beta e degli enzimi insulino-recettori, con un diffuso aumento della sensibilità all'insulina.

vedi nota per gli integratori



Marchi


Categorie