Long Life Cardo Mariano

Funzionalità epatica | 80% in silimarina | 60 capsule |

Long Life Cardo Mariano 60 capsule
  • Non disponibile
  • Long Life Cardo Mariano 60 capsule
  • Prezzo: € 16,99


Ordini Telefonici: 080 46 71 393

Spese di spedizione gratis per ordini sopra i 50,00 euro

Long Life Cardo Mariano può essere utile in caso di:

  • epatopatie
  • steatosi epatica
  • disturbi digestivi
  • alcolismo
  • cirrosi epatica
  • epatite cronica
  • intossicazioni alimentari
  • ipercolesterolemia
  • inappetenza

Il cardo mariano è una pianta largamente utilizzata in fitoterapia, grazie alle sue proprietà epatoprotettive. Il frutto di questa pianta è ricco in silimarina, una miscela di composti che svolgono attività tonico-stimolante sul fegato e sulle vie biliari. La silimarina esplica inoltre una funzione antiossidante sulle membrane cellulari del fegato.

Modo d'Uso:

1-2 capsule 2 volte al giorno con acqua durante i pasti.

Ingredienti e Informazioni Nutrizionali:

Due (2) capsule di Long Life Cardo Mariano contengono:
Cardo mariano frutto 300 mg
(Silybum Marianum Gaertn) estratto secco (4:1) titolato 80% [240mg] silimarina
Cardo mariano frutto 300 mg
estratto secco titolato 2% [6mg] silimarina
maltodestrina, agente di carica (cellulosa m.c.), antiagglomeranti (magnesio stearato vegetale e biossido di silicio). Capsula di origine vegetale in idrossipropilmetilcellulosa.

Il Cardo Mariano e la Silimarina

Il cardo mariano (Silybum Marianum Gaertn), è una pianta erbacea tipica del bacino del Mediterraneo. I frutti maturi del cardo contengono dei flavonolignani, i quali, isolati sottoforma di una miscela di prodotti di condensazione, costituiscono la silimarina che rappresenta l'1,5-3% della droga ed è formata da silibina, silidianina e silicristina.

La silimarina agisce come antiossidante, scavenger e regolatrice del contenuto intracellulare di glutatione; stabilizzando la membrana cellulare, promuovendo la sintesi ribosomiale di RNA, che stimola la rigenerazione epatica e inibendo la trasformazione degli epatociti stellati in miofibroblasti, processo responsabile per la deposizione di fibre collagene che provoca la cirrosi. Il meccanismo chiave che assicura l'effetto epatoprotettivo sembra essere quello spazzino dei radicali liberi. Sono documentate in vivo anche proprietà antinfiammatorie (inibisce la formazione di acido arachidonico) e anticarcinogeniche.

Durante gravidanza e allattamento si consiglia di sentire il parere del medico. Utilizzare con cautela in caso di ipertensione. Può interferire con i farmaci anti-MAO. vedi nota per gli integratori



Marchi


Categorie